Analisi ad alta risoluzione del potenziale zeta della singola particella di campioni biologici

Mercoledì 27 Dicembre 2017

Una nuova e importante pubblicazione è stata divulgata sulla rivista Scientific Reports, e vale la pena dedicarle una approfondita lettura. Un estratto dal documento recita: "L'efficacia di questa metodologia è dimostrata per un range di casi di studio in ambito biologico, inclusa la misura di liposomi anionici e cationici, di vescicole extracellulari in plasma, e lo studio del comportamento nel tempo, in situ, di immobilizzazione di DNA sulla superficie di nanoparticelle magnetiche. L'alta risoluzione dell'analisi della dimensione e della caratterizzazione del potenziale zeta della singola particella rende possibile una comprensione migliore delle interazioni a livello nano-bio, fornendo un impatto positivo sullo sviluppo delle nanomedicine e sulla loro approvazione regolamentare."

Lo sviluppo in corso relativo all'analisi della carica della particella e della misura della sua dimensione sta aprendo un ampio range di strumenti per la ricerca relativa alle nanoparticelle e alle nano-bio particelle. 

pubblicaziONE

Nuovi prodotti nella gamma di colonnine SEC qEV

In Gennaio IZON metterà in commercio due nuovi prodotti nella gamma di colonnine qEV, per la separazione rapida di esosomi e altre vescicole extracellulari (EV). Entrambi questi due nuovi prodotti sono stati progettati e testati in risposta alle richieste dei clienti, relative a volumi campioni più grandi. Queste nuove colonnine andranno a completare l'offerta, che ora comprende le qEVoriginal per 0.5mL di campione e le qEVsingle per 0.1-0.125mL di campione.

Col nuovo anno arriveranno maggiori informazioni in merito a questa importante novità.