qEV Automatic Fraction Collector (AFC)

Il primo sistema al mondo automatico e smart per l'isolamento di esosomi

Un fondamentale contributo all'offerta IZON delle qEV è rappresentato dall'Izon Automatic Fraction Collector (AFC), che permette un isolamento di esosomi e di vescicole extracellulari (EV) veloce, preciso ma soprattutto automatizzato. La proposta delle colonne qEV è già largamente riconosciuta come il metodo più avanzato per un isolamento rapido e pulito di vescicole extracellulari. Fino ad ora il processo di utilizzo delle qEV era un po' laborioso, ma soprattutto difficile da replicare su larga scala. L'AFC automatizza il processo di isolamento delle qEV, eliminando l'errore umano e rendendo possibile l'isolamento di esosomi ad alta precisione, su larga scala, e con una procedura standardizzabile.

Altamente Scalabile
È possibile far funzionare diversi AFC in parallelo, permettendo così di lavorare su un isolamento di esosomi su larga scala e standardizzabile.

Altra precisione
L'AFC misura il volume del fluido a peso, ottenendo in questa maniera frazioni dimensionali molto precise.

Sistema di gestione dei dati
Le colonnine qEV sono ora provviste di chip RFID chips nei quali vengono registrate informazioni importanti, come la data di produzione e il numero di utilizzi.

Una nuova era per l'isolamento degli esosomi
  • Molto economico, compatto, ideale per la lavorazione di campioni di vescicole extracellulari (EV) sia su piccola scala che in parallelo ad alto rendimento
  • Misura del volume del fluido a peso, pesatura delle singole gocce e misura accurata del peso della frazione completa.
  • Utilizza un sistema a carosello dove vanno inseriti i tubi di raccolta. Durante la raccolta delle frazioni il carosello automaticamente porterà avanti la prossima frazione quando il peso previsto per la frazione su cui sta lavorando è stato raggiunto. Si possono caricare sul carosello due versioni di tubi di raccolta delle frazioni, di diversa portata.
  • Il fluido che eluisce dalla colonnina qEV prima delle frazioni ricche di vescicole extracellulari (volume vuoto) viene misurato a peso e raccolto in un pozzo centrale, separato dal resto del carosello dell'AFC; quindi viene scartato, evitando così di raccogliere inutilment frazioni di volume vuoto nei singoli tubi.
  • Una volta che l'isolamento è avviato tramite il touch-screen integrato, l'utente può tranquillamente dedicarsi ad altro.
  • Le indicazioni sullo stato del processo vengono fornite all'utente grazie alle luci led sullo strumento, rendendo in questo modo davvero semplice gestire più AFC in parallelo.
  • Le colonne qEV sono fornite con un'etichetta RFID con identificativo; l'etichetta RFID è registrata sull'AFC; le informazioni più importanti per l'utente, come ad esempio la dimensione e la tipologia della colonna (35 o 70) vengono visualizzate nello schermo; QA (Garanzia di Qualità) e data di produzione, e i dati di utilizzo della colonna vengono registrati individualmente.
Potenziamento della piattaforma qEV

L'AFC lavora con tutte le 8 versioni di colonne qEV, permettendo di usare l'isolamento di esosomi ottimizzato per la propria ricerca. SI prevede che la combinazione AFC + qEV verrà velocemente adottata come standard globale per la purificazione di vescicole extracellulari.

Caratteristiche Tecniche

Specifiche AFC
Dimensioni (cm)25 x 30 x 40
Peso1,2 kg
Dimensioni schermo touchscreen5" diagonale, 800×480 risoluzione
Tempo minimo di isolamento2min (qEVsingle, 10 frazioni)
Tempo massimo di isolamento25min (qEV10, 7 frazioni)
Dati sulla colonna forniti all'utenteTipo di colonna, numero di lotto, data di scadenza, numero di utilizzi

Applicazioni

Richiesta informazioni/quotazione

Richiesta Informazioni
Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.(Leggi l'informativa)