Cabine acustiche per strumentazione scientifica: abbatti le vibrazioni acustiche, lavora in sicurezza!

Giovedì 25 Novembre 2021
Cabina acustica diamagnetica in alluminio

L'offerta tecnologica di Schaefer, per scienziati e ricercatori, comprende anche cabine acustiche, con un alto grado di personalizzazione. Abbiamo già maturato un'esperienza significativa nel campo, consegnando diverse cabine a clienti nel campo della ricerca industriale e accademica. Ogni cabina era fatta su misura, con caratteristi che che la rendevano unica, e diversa rispetto alla precedente. 

Queste cabine proteggono la strumentazione dalle vibrazioni acustiche, eliminando il rumore di fondo che interferisce con la precisione, e quindi con l'affidabilità, delle misure. 

Gli strumenti scientifici che tipicamente vengono introdotti all'interno delle cabine acustiche sono:

  • Microscopi ottici
  • Microscopi a forza atomica (AFM)
  • Proflometri a contatto e a non contatto - Ottici, a stilo, ecc...
  • Sistemi di test e ispezione con laser
  • Altri prodotti sensibili alle vibrazioni acustiche

Le nostre cabine possono essere realizzate con diversi materiali:

  • acciaio
  • alluminio
  • acciaio INOX.

Ognuno di questi materiali ha caratteristiche intrinseche di abbattimento delle vibrazioni, ma anche altre caratteristiche complementari che possono rispondere adeguatamente alle esigenze del cliente. Per esempio il cliente potrebbe avere la necessità, in considerazione delle applicazioni e dello strumento utilizzato, a ricevere una cabina acustica che sia anche diamagnetica. 

All'interno dell cabine può essere introdotta, su richiesta, un'imbottitura che assorbe le vibrazioni acustiche, che ha anche il vantaggio di non rilasciare alcun particolato nel tempo.

Come opzioni offriamo, a titolo di esempio, illuminazione interna e safety interlock. Quest'ultimo fortemente indicato per chi vuole lavorare in totale sicurezza. Grazie all'interlock infatti lo strumento all'interno della cabina, ad esempio un laser, si spegne quando l'utente apre la porta della cabina. 

Le cabine acustiche lavorano in maniera complementare con tavoli e basette antivibrazione, permettendo al ricercatore di eliminare quasi completamente ogni tipo di interferenza con i propri esperimenti/misure.

Alcuni render delle cabine finora realizzate
Materiali esterni e interni

Le cabine che realizziamo possono essere costruite con diversi materiali.

L'acciaio, anche inox, è il materiale più efficace nell'abbattimento delle vibrazioni acustiche, grazie alla sua massa (densità) maggiore; il rovescio della medaglia è che si tratta di un materiale parecchio pesante. Perciò la scelta dell'acciaio va ponderata, tenendo presente dove va posizionata la cabina. Per esempio, nel caso di una cabina acustica da posizionare su un tavolo ottico, bisogna tenere in considerazione il peso che il tavolo può reggere (payload), mantenendo le prestazioni dichiarate dal produttore

L'alluminio invece ha massa inferiore, quindi un abbattimento delle vibrazioni acustiche meno performante dell'acciaio, ma un peso inferiore. Sollevare e trasportare una cabina in alluminio è molto meno impegnativo.

Per quanto riguarda i materiali interni, quindi un'eventuale imbottitura offriamo ai nostri clienti la possibilità di inserire all'interno della cabina un materiale che permette di assorbire le vibrazioni acustiche e che nominalmente impedisce, quasi del tutto, il rilascio di particolato nel tempo. Una soluzione che è stata adottata per ridurre davvero a zero questa eventualità è stata quella di avvolgere l'imbottitura in un cellophane e di chiudere anche la parte interna con dei pannelli.